Blog: http://mondiepolitiche.ilcannocchiale.it

Rassegna Stampa: l'accordo Israele - Hamas per la liberazione di Gilad Shalit

(...) Dunque, la mera cronaca ci dimostra che nei fatti Israele ha spesso trattato con i terroristi per riportare a casa dei soldati rapiti, vivi o morti. Anche se questo significava rafforzare i suoi nemici e cedere ad accordi sbilanciati. Resta da chiedersi il perché. La spiegazione forse è più semplice di quanto non si potrebbe pensare. In un Paese dove le amministrazioni, il governo e i sindacati godono di una stima bassa, l’esercito non è visto come un’istituzione, ma come il cuore della società, senza distinzione tra destra e sinistra.
Tutti in Israele hanno qualcuno nell’esercito: un figlio, una figlia, un marito riservista, o tutte e tre le cose. Per tutti, dai soldati alle loro famiglie, è fondamentale sapere che il governo farebbe qualsiasi cosa per riportarli a casa, vivi o morti. Il governo non ha scelta: se abbandonasse i propri soldati, anche per una causa teoricamente giusta come non cedere ai ricatti, crollerebbe l’intero sistema.
La determinazione a non abbandonare mai i soldati, vivi o morti, è la forza del sistema-Israele e insieme una debolezza che i suoi nemici sanno sfruttare.

Caso Gilad Shalit: perché Israele tratta con Hamas? (Anna Momigliano - Blog Panorama)

Shalit, accorso per la liberazione, successo di Netanyahu (Apcom- Riformista)

Gilad Shalit, autobiografia del Medio Oriente (Linkiesta)

Così sarà liberato Shalit (Linkiesta)

Gilad Shalit, cinque anni di prigionia (Linkiesta)

Mille "terroristi" per un carrista (Ugo Tramballi, il Sole24Ore)

Lo scambio di prigionieri fa discutere Israele (laStampa)

Duemila giorni con il fucile puntato (Francesca Paci - laStampa)

Gilad Shalit: finito l'incubo (Corriere della Sera)

La notizia del rapimento sul Corriere (2006)

Making a Deal with the Devil (Jerusalem Post)

Voting on Shalit: Behind the scenes of a stormy cabinet meeting (HaAretz)

TimeLine (HaAretz)

Israeli-Palestinian Prisoner Swap Rattles Regional Politics (New York TImes)

Who is Gilad Shalit? (Washington Post)

Le soldat Gilad Shalit a été informé de sa libération (LeMonde)

Pubblicato il 13/10/2011 alle 1.16 nella rubrica Focus Medio Oriente.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web